Seleziona una pagina

6 scuse per non dotarsi di un defibrillatore

Contattaci per iniziare il tuo progetto di cardioprotezione ➝

1. “I DAE costano molto”

Un DAE ormai ha un prezzo paragonabile ad un computer o uno smartphone di fascia alta. Cardiosafe oltre alle promozioni periodiche per l’acquisto dei DAE offre in alternativa la formula del contratto di noleggio operativo, che permette di disporre di un defibrillatore pagando piccole rate mensili.

2. “Acquistare un DAE mi comporta pensieri”

I programmi di assistenza/manutenzione/telecontrollo di Cardiosafe consentono al cliente di non avere pensieri nella gestione delle scadenze. Il DAE è sempre pronto all’uso e in ordine.

3. “I dispositivi DAE richiedono molta manutenzione”

Un defibrillatore installato correttamente richiede poca manutenzione. L’unica manutenzione significativa consiste nel sostituire la batteria dopo 4-6 anni (in base al modello) e gli elettrodi dopo 2-4 anni (in base al modello). Cardiosafe offre formule di manutenzione tutto incluso con un servizio completo pluriennale.

4. “Un DAE è programmato solo in 1 lingua”

Esistono dispositivi multilingue ideali per luoghi pubblici, le strutture turistiche o le scuole internazionali.

5. ” I dispositivi DAE sono troppo difficili da utilizzare”.

Sono “elettrodomestici” facili da usare grazie alla guida audio che fornisce istruzioni vocali. I dispositivi hanno generalmente soltanto 2 pulsanti. Alcuni defibrillatori forniscono un feedback sulla qualità delle compressioni torache effettuate dal soccorritore. Chiunque può usarlo.

6. “Un DAE non è necessario perché c’è un ospedale nelle vicinanze”

I primi 5 minuti dopo un arresto cardiaco improvviso sono cruciali. Le possibilità di sopravvivenza della vittima aumentano fino a oltre il 70% se viene praticata la rianimazione cardiopolmonare e utilizzato un DAE tempestivamente. Anche se c’è un ospedale nelle vicinanze, possono volerci più di dieci minuti prima che arrivi l’ambulanza. Ecco perché è importante intervenire rapidamente, anche per prevenire l’insorgere di danni cerebrali, che spesso creano esiti invalidanti gravi, nei pazienti sopravvissuti ad un arresto cardiaco.

Contattaci per iniziare il tuo progetto di cardioprotezione ➝

Parla con uno dei nostri consulenti

 

Cerchi informazioni per iniziare un progetto di cardioprotezione? Chiamaci al numero 800897870 oppure compila il modulo e verrai ricontattato

Consenso all'utilizzo dei dati del modulo

5 + 7 =